Che Noia Che Barba Che Barba Che Noia

Ciao è passato un po’ dall’ultimo post, come va? tutto bene? Rientro dalle ferie traumatico? Per me si!

Questo titolo per ricordare Sandra Mondaini che ci ha lasciato purtroppo; un saluto con il cuore, quante risate hai fatto fare a tutti, dai più giovani ai più anziani, tu e Raimondo siete stati un pezzo molto importante per la storia della tv, grandi!

Ho scelto questo titolo anche perchè cade a pennello con il mio stato d’animo in questi giorni nei confronti del web.

È noioso! Sempre la stessa trafila…

Nel mondo Twitter si seguono i vari trend del giorno, un po’ di gara a chi scrive prima un articolo a riguardo.. ma gli argomenti son sempre quelli!

Politica: solite guerre, spettegolezzi, commenti, articoli interi su ogni azione intrapresa da chiunque, che sia di destra o di sinistra o in centro, mai contenti.. l’importante è parlare male, anche senza sapere le cose e senza collegare il cervello.

Servizi web: se cade qualche server, google e derivati o twitter stesso (come l’attacco subito l’altro giorno, disastro!) la timeline si riempie di tweet praticamente identici dove ognuno fa la sua battuta sul fermo macchina che a volte dura 1 secondo secco. Stessa cosa quando esce un aggiornamento grafico o funzionale, tutti a criticare con battute e/o articoli.. si salva qualche tweet che da un parere costruttivo sull’informazione e merita il retwitt!

Celebrità e sport: potrei ripetere le cose scritte per la politica.. anche qui tra calciatori e show girls i tweet sono una barba! Poi va bè, anche i calciatori che vanno a scioperare di certo non aiutano la quiete nella timeline 😀 Quando una persona famosa viene a mancare invece, si passa al lutto e i tweet diventano poesie in ricordo.

Apple: quando esce un nuovo prodotto, twitter lo tengo chiuso, non si può più usare. Tralasciando quei giorni, c’è sempre a ritmo costante qualcosa sull’apple.. qualche domanda tecnica su un prodotto, qualche chicca, almeno 2-3 utenti che vogliono farti sapere che anche loro in quel momento hanno speso 700 euro per un telefonino, chi ha preso una app e chi invece si gasa perchè sta scrivendo proprio da un prodotto apple. Ma chissenefrega? Mi viene il dubbio che lo comprino non perchè gli  piaccia o gli serva realmente, ma solo per poterlo scrivere su twitter.

Vita in generale: qui si possono racchiudere i tweet diciamo personali, alcuni esempi.. vado a prendere un caffè.. che noia questo lavoro.. è lunedi?… ah non è venerdi oggi?… oggi non ce la posso fare… oggi vado a fare la spesa.. ho comprato un paio di scarpe.. sto mangiando un pezzo di formaggio.. mi si è rotta la macchina etc etc etc Un po’ monotoni, però possiamo prenderli come una chiacchiera normale tra amici, piuttosto di quelli sopra meglio questi.

Foursquare: tweet geolocalizzatore.. in poche parole? Ogni volta che si muove l’utente invia un messaggio dicendo dov’è. In poche parole? ma chissenefrega? Ma un pizzico di privacy proprio non la volete?

Software: bè diciamo che siamo sul livello dei servizi web… insomma basta che parta uno a parlare non so.. di internet explorer 6 ed è finita!

Mi fermo qui, è abbastanza dai.. Passiamo a facebook, qui è più facile perchè si concentra tutto in una sola categoria…

Cazzate: si, tutto il giorno, ogni giorno cazzate su cazzate.. io mi chiedo solo se un giorno finiranno, credo di si. C’è stato il tempo delle gif animate, via tutti a condividere sto gattino che si muove. Adesso ci sono i segni zodiacali, ad ogni segno hanno associato di tutto, un’auto, un alcolico, un’offesa.. pensa a qualcosa e vedrai che c’è. Poi ci sono quelli che si divertono con il cambio di stato, ad esempio: xxx è passato da scrivo cazzate su facebook a scrivo ancora più cazzate su facebook e cosi via.. Le immagini da condividere ormai sono finite, come anche le frasi d’amore in cui ogni tanto qualcuno si cimenta.. ma non puoi scrivergli un sms privato? Chiudo con la novità, quei bellissimi link che portano ad un sito esterno e attraggono utenti con qualche frase del tipo: “10.0000 persone non sanno risolvere questo indovinello!” Capito? ti sfidano! Oppure “clicca qui per vedere il resto della foto” e sotto c’è una donna mezza nuda o la migliore/peggiore “clicca qui per sapere veramente cos’è successo l’11 settembre”… ottimo una volta cliccato si arriva su questa pagina esterna dal dominio molto fantasioso e devi cliccare mi piace, poi condividerlo con tutti i tuoi amici, poi mandare un fax a tutti i numeri che conosci e pubblicizzare quella pagina e infine lasciare tutti i tuoi dati; fatto questo ti mostrano praticamente un bel niente! Tu dirai, bah che schifezza, però intanto lo hai fatto girare e cosi nel giro di qualche giorno prende un sacco di contatti.. per fortuna entro breve di solito viene chiusa la pagina! (Ho esagerato un pò nel raccontare, ma il succo è quello)

Ok basta facebook va.. vorrei parlare della tv, ma lasciamo stare.. se comincio a parlare di compagnie telefoniche con Belen, Michelle, Totti e la Incontrada non finisco più. Idem per i telegiornali che si autocostruiscono le notizie.

Spam ragazzi, è pieno di spam ovunque!

Dopo questo sfogo voglio spezzare una lancia in favore dei social network; ho vissuto in diretta via social network la nascita di un bimbo, il figlio di @fer3a . È un utente che seguo da qualche tempo con il quale ci si scambia dei tweet. Ha voluto inventare questa esperienza, ovvero trasmettere le sue emozioni via twitter e facebook raccontando minuto dopo minuto il giorno in cui è diventato papà, in real time dall’ospedale con foto e descrizioni accurate.

Una cosa strana certo, però io come molti altri gli eravamo molto vicini e condividevamo le stesse emozioni. Praticamente lo abbiamo visto nascere questo bimbo (gli han dato il mio stesso nome 😀 ), è stata una nascita 2.0. Complimenti alla coppia quindi e grazie per i bei momenti!

Bene fermiamoci qui.. presto uscirà la nuova versione di twitter definitiva, preparate la timeline per i tweet noiosi “mah preferivo il vecchio” “nooo è uguale a facebook adesso #fail”

Che noia che barba che barba che noia! Ciao 😉


Un Commento:
(Tutti i link sono NoFollowFree)

  1. evilripper un giorno disse:

    lol ho scritto da poco un paio di articoli su foursquare.
    Effettivamente è vero non serve a un… per ora è solo log delle coordinate gps!
    oooops! sto parlando di qualcosa di tedioso quindi mi fermo qui, bella la storia della nascita 2.0! 😀
    ciao

Commenta questo articolo:
(Non fare l'errore di non personalizzare il tuo avatar, caricalo su gravatar.com)